Che bello, piove!

Dopo giorni di caldo soffocante ("Non smetterà di fare così caldo fino a fine febbraio, ha gracchiato tronfia la voce del radiogiornalista l'altro giorno") oggi piove. Tuoni, lampi, boati del cielo, ticchettio delle gocce sui vetri: ah, che pace. Non avrei mai immaginato di sentirmi così sollevata e grata per la pioggia... come cambiano i … Leggi tutto Che bello, piove!

Virgawards: personal edition

Siamo al 20 dicembre. Credo di aver imparato delle cose importanti quest'anno, e vorrei portarmele in valigia per l'anno prossimo. la gratitudine: è successo un mesetto fa.  Era tardo pomeriggio, avevo finito di lavorare e invece di scendere in fretta dall'autobus per fare la spesa e andare a casa, sono andata in spiaggia. Mi sono tolta … Leggi tutto Virgawards: personal edition

Come rendere questo tempo produttivo?

"Devi dimostrare qualcosa a qualcuno?" mi aveva chiesto mio fratello un giorno al parco, durante il periodo inglese. Era un giorno in cui non mi sentivo molto in forze, o, forse, ne sentivo fin troppe, ma tutte opposte e nello stomaco. Il pensiero dell'anno universitario da frequentare in Inghilterra, il trasloco dalla Svezia, il bisogno … Leggi tutto Come rendere questo tempo produttivo?

By the river: inconcludenza

O anche: "Si vede che non sei ricca, perché hai sempre dei sogni realizzabili"*.   (Modo elegante per dire: "molto piccoli"). (Da leggere con questa che accompagna)**.   Sono a casa da una settimana. Il che non è propriamente vero, visto che è da Ottobre che vengo qui sempre più frequentemente per periodi sempre più … Leggi tutto By the river: inconcludenza

Do you need somebody? E c’è ancora cielo*

Stare a casa da soli aiuta. A pensare. Io per esempio ho fatto un sacco di progetti per i mesi venturi e, ops, la Svezia non è inclusa. Esempi: - cammino di Santiago a giugno - corso intensivo a luglio (da decidere il luogo, ma English-speaking) - corsetto veloce di una settimana ad agosto (da … Leggi tutto Do you need somebody? E c’è ancora cielo*

Sì, lo so, forse sono domande retoriche e banali e non sarò certo la prima a farsele

Ci sono giorni, come oggi, che ti svegli con un sorriso, non lo sai neanche tu perché. E neanche vedere che la cioccolata più insaccati di importo dall'Italia e dalla Spagna degli ultimi giorni ti ha generato due nuovi brufoli sul mento ti toglie. Giorni in cui ti godi finalmente il divano in terrazza con … Leggi tutto Sì, lo so, forse sono domande retoriche e banali e non sarò certo la prima a farsele

Decidi tu per me

Sono nel bel mezzo di una decisione. (Ah, per la cronaca, il viaggio è andato benissimo, l'orsacchiotto era super contento - e voglio vedere! Quando gli ricapita una fidanzata che lo coccola così? Mai, la risposta è mai, visto che dopo di me non crescerà più l'erba- la città meravigliosa come sempre, e anche se … Leggi tutto Decidi tu per me

Dal divano è tutto, passo la linea a voi studio!

Qualche anno fa, in un periodo non particolarmente felice una mia amica per esorcizzare le varie sfi*he che le capitavano ripeteva ogni sera: "domani è il primo giorno della mia nuova vita". Lo diceva con convinzione e lo diceva ogni giorno, sapendo di averlo detto anche il giorno precedente. Siccome sia io che lei siamo … Leggi tutto Dal divano è tutto, passo la linea a voi studio!

We cannot reach any higher

Dopo circa 700 km macinati in un giorno (beh? cos'è quella faccia? Anche i co - piloti si stancano! Mica facile trovare sempre argomenti nuovi di conversazione, cambiare le stazioni radio, chiedere soste all'autogrill...), dopo cinque giorni trascorsi nella Campania Ridens a casa della family in law (e che sarà mai, mi sembra di sentire, … Leggi tutto We cannot reach any higher

Fugit. Eccome se fugit. Ma forse l’importante non è il tempo. E’ volersi bene nel frattempo. Mientrastanto.

Tempus fugit, dicevano gli antichi. Ok, dato per assodato che non si può fare a meno di farlo fuggire, ci sarà pure un modo per goderne? Ti insegnano tutta la vita che non è importante quanto guadagni, che non è importante quello che puoi permetterti, che non devi vivere pensando ma quando avrò finito di … Leggi tutto Fugit. Eccome se fugit. Ma forse l’importante non è il tempo. E’ volersi bene nel frattempo. Mientrastanto.