Chissà come fanno, quelli che non hanno i chilometri

Sono tornata in Italia e poi sono ri-atterrata qui in Canguria. Il tempo di sdraiarmi su tre sedili gentilmente offerti dagli amabili passeggeri Etihad che hanno disertato il mio volo il giorno di Pasquetta, ed eccomi qui: carne, ossa, schiena dolorante, un paio di brufoli da cattiva digestione e due valigie non ancora svuotate. E’…

Vota:

Gli altri siamo noi? (Italia sì, Italia no)

Da quando sono qui in Australia mi ritrovo circondata di italiani. La cosa non mi dispiace, ma mi crea qualche difficoltà. Vivo una contraddizione. Io sono italiana (e questo mi sembra palese), sono fidanzata con un italiano, la maggior parte delle mie amiche è in Italia o parla italiano. Io non mi sono mai sentita…

Vota:

By the river: inconcludenza

O anche: “Si vede che non sei ricca, perché hai sempre dei sogni realizzabili”*.   (Modo elegante per dire: “molto piccoli”). (Da leggere con questa che accompagna)**.   Sono a casa da una settimana. Il che non è propriamente vero, visto che è da Ottobre che vengo qui sempre più frequentemente per periodi sempre più…

Vota:

Il papà di provincia

Sabato sera: arriviamo un po’ sfranti all’orario della cena. (Inizio ampio cappello introduttivo) Io sono atterrata a Bergamo venerdì pomeriggio (dopo quattro ore e mezza di volo), e lì, nel diluvio (che come benvenuto dopo i venticinque gradi canari non è male) mi ha infilata in macchina CON QUARANTA MINUTI DI RITARDO in mezzo ai…

Vota:

Cose che ho scoperto in Italia di cui io non ne sapevo niente

– Elisa ha fatto una bruttissima fine. Me ne sono andata che era il sogno erotico in versione “ragazza molto profonda” degli adolescenti (quando ero adolescente io), e ora me la ritrovo giudice ad Amici. Vorrei dire, giudice ad Amici. La ragazza molto profonda.   – Il Festivalbar non è morto! E’ vivo, e lotta…

Vota:

Cosa ti aspetti da me?

Sono giorni che vorrei scrivere eppure “no, oggi no”, “no, aspetta, devo prima pulire il forno”, “no, aspetta, controllo prima le mail”, “no vabbè, se non sono da sola allora non scrivo”, “no se c’è rumore non scrivo”, “no, domani meglio”. Insomma, sembra che anche scrivere sul blog sia diventata un’attività da “schedulare”, mettere in…

Vota:

Italiani all’estero. Perché non sei come me?

Una cosa su cui mi ha fatto molto riflettere questo viaggio finito solo un mese fa – ma alcuni giorni mi sembra anni fa ed altri mi sembra di essere tornata ieri sera- è sul concetto di “italiani all’estero”. E’ evidente che abitare in uno stesso posto non rende le persone uguali e neanche simili…

Vota:

Riflettendo e sperando che non si rompa lo specchio

– Tempo fa ri-bloggavo dopo mesi un post sulla pigrizia degli utenti medi di internet disoccupati e alla ricerca di un lavoro. Sulla scarsa propensione a cercare notizie certe, leggere i bandi, trovare gli indirizzi e le modalità per partecipare ad una selezione e la invece ben maggiore propensione alla lamentela, al commento disincantato, deluso,…

Vota:

We cannot reach any higher

Dopo circa 700 km macinati in un giorno (beh? cos’è quella faccia? Anche i co – piloti si stancano! Mica facile trovare sempre argomenti nuovi di conversazione, cambiare le stazioni radio, chiedere soste all’autogrill…), dopo cinque giorni trascorsi nella Campania Ridens a casa della family in law (e che sarà mai, mi sembra di sentire,…

Vota: