Oh, you look so young!*

(Baby, I am young!) Così mi ha detto Gegia [come sempre, in questo blog, i nomi di luoghi e persone sono cammuffati, ma lei sembra veramente Gegia], la ragazza dal Taiwan con cui lavoro, quando ha saputo che il mese prossimo farò 32 anni. Com’è questo lavoro? Non so neanche se lo posso definire lavoro,…

Vota:

E poi ci sono certe sere

C’era una vecchia canzone dei Neri per caso che diceva “Se tu stasera ti senti sola, e il futuro ti fa un po’ paura…” che forse servirebbe da colonna sonora, ma è meglio non ascoltarla, per paura di mettermi a singhiozzare o semplicemente a tirare su col naso, cercando di fare meno rumore possibile, per…

Vota:

E baby quando?

Sottotitolo: (Il dovere di rispondere educatamente alle domande basate su aspettative che gli altri proiettano su di te calcolandole in base alla tua età, sesso, peso, stipendio e condizione civile) (E il desiderio di mandare tutti maleducatamente a Fanc***) Durante le vacanze natalizie (che per me proseguono a oltranza, fino a Marzo, più o meno)…

Vota:

Pensieri da mettere in fila: i perché e le sottrazioni

Mi sono state dette e capitate tante cose in questi giorni, e le devo mettere in fila. – mi hanno fatto pensare in questi giorni, mi hanno chiesto: ma secondo te perché noi che siamo brave persone, ci comportiamo bene, facciamo il nostro dovere, siamo gentili e viviamo come tutti dobbiamo sentirci dire che “siamo…

Vota:

Running around like a clown on purpose

Sulla metro faccio riflessioni interessanti, ma le riflessioni della mattina sono diverse da quelle della sera. La mattina penso a come sia diverso questo posto, anzi, come sia diversa questa gente, perché puntualmente mi trovo davanti alla scala mobile rotta, all’ascensore puzzolente, alla signora che va lenta davanti in una scala stretta per raggiungere il…

Vota:

Come quando fuori piove*

Insomma, mi sono messa a dieta. Che uno dice, non ti bastava la pioggia, il freddo, la disoccupazione e la depressione? Evidentemente no, non mi bastava; e poi io sono una persona positiva, so che ce la posso fare. Quindi ho iniziato ad occuparmi le giornate in attività del tutto sconosciute come il peso degli…

Vota:

Decidi tu per me

Sono nel bel mezzo di una decisione. (Ah, per la cronaca, il viaggio è andato benissimo, l’orsacchiotto era super contento – e voglio vedere! Quando gli ricapita una fidanzata che lo coccola così? Mai, la risposta è mai, visto che dopo di me non crescerà più l’erba- la città meravigliosa come sempre, e anche se…

Vota:

Piccola guida alla sopravvivenza (mia)

In questo periodo pieno di cose da fare, devo riuscire a trovare un giusto equilibrio: quanto spazio dare al lavoro? Quanto alla vita personale? Quanto ai piccoli piaceri quotidiani? Quanto è giusto sacrificare di sé e della propria personale armonia per essere brillanti nel lavoro? Queste sono le domande che mi faccio. Siccome non voglio…

Vota: