Un etto di entusiasmo, grazie!

Mentre sono impegnata in questa attività che mi occupa le giornate in attesa del visto che si chiama "ozio", ho il tempo di pensare. Specialmente a quello che mi manca. E in questo momento mi manca l'entusiasmo. Per questo nuovo Paese, per questa nuova avventura, per quello che succederà. Sono contenta di: stare in un … Leggi tutto Un etto di entusiasmo, grazie!

Il papà di provincia

Sabato sera: arriviamo un po' sfranti all'orario della cena. (Inizio ampio cappello introduttivo) Io sono atterrata a Bergamo venerdì pomeriggio (dopo quattro ore e mezza di volo), e lì, nel diluvio (che come benvenuto dopo i venticinque gradi canari non è male) mi ha infilata in macchina CON QUARANTA MINUTI DI RITARDO in mezzo ai … Leggi tutto Il papà di provincia

E baby quando?

Sottotitolo: (Il dovere di rispondere educatamente alle domande basate su aspettative che gli altri proiettano su di te calcolandole in base alla tua età, sesso, peso, stipendio e condizione civile) (E il desiderio di mandare tutti maleducatamente a Fanc***) Durante le vacanze natalizie (che per me proseguono a oltranza, fino a Marzo, più o meno) … Leggi tutto E baby quando?

L’ indipendenza economica da expat in coppia: quel che sembra non è

E' da un po' che ho in mente di parlare di questo tema, perché in questi anni ho ascoltato varie versioni e devo ammettere che non ho ancora un'idea chiarissima sulla questione, ma ormai abbastanza definita, questo sì. Quando si parte e si va a vivere fuori dal proprio Paese ci sono varie motivazioni che … Leggi tutto L’ indipendenza economica da expat in coppia: quel che sembra non è

L’ansia di mettere ✓

A marzo, in Armenia ho conosciuto un ragazzo spagnolo. Io con gli spagnoli, "per fortuna purtroppo" (come diceva Irene Grandi) vado d'accordo. (Sì, lo so, solo citazioni d'alto livello in questo blog). E così, passeggiando per Yerevan il tizio mi dice che ha l'ansia di vedere più cose possibili in quella settimana in Armenia. Ora, … Leggi tutto L’ansia di mettere ✓

Pensieri da mettere in fila: i perché e le sottrazioni

Mi sono state dette e capitate tante cose in questi giorni, e le devo mettere in fila. - mi hanno fatto pensare in questi giorni, mi hanno chiesto: ma secondo te perché noi che siamo brave persone, ci comportiamo bene, facciamo il nostro dovere, siamo gentili e viviamo come tutti dobbiamo sentirci dire che "siamo … Leggi tutto Pensieri da mettere in fila: i perché e le sottrazioni

Santa Lucia, e piange l’emigrante (e pure l’emicrania)

Oggi a scuola c'è stato il coro di Santa Lucia, tradizione svedese (ma, mi dicono dalla regia, tradizione scandinava in generale) in cui -faccio breve-  si festeggia il giorno più buio dell'anno (hai presente la bella gente nel sud Europa che festeggia Ferragosto con le grigliate?  Patetici) mettendo in testa ad una bambina bionda delle … Leggi tutto Santa Lucia, e piange l’emigrante (e pure l’emicrania)

Cose che ho imparato in Armenia (in progress)

Sono tornata ieri pomeriggio, è stata un'esperienza molto strana. Ero partita con delle aspettative che ho dovuto ridimensionare: ero convinta che il "corso" a cui avrei dovuto partecipare mi avrebbe insegnato qualcosa, invece il corso (pagato con i fondi della Comunità Europea, sì, la stessa che non ne ha) è stato una farsa e quello … Leggi tutto Cose che ho imparato in Armenia (in progress)

Amiga mia… sappi che quando pen(s)i alla te che eri non sei mai obbiettiva.

Mi sono venuti vari spunti di riflessione in questi giorni. Dovrei meditarci sopra più a lungo, intanto però mi segno questo. - Te quiero. Ho un collega spagnolo, sempre gentile e disponibile: mi ha insegnato un sacco di cose, soprattutto all'inizio... quando io avevo una faccia più spaventata degli alunni. a quanto pare il buon … Leggi tutto Amiga mia… sappi che quando pen(s)i alla te che eri non sei mai obbiettiva.

Piccola guida alla sopravvivenza (mia)

In questo periodo pieno di cose da fare, devo riuscire a trovare un giusto equilibrio: quanto spazio dare al lavoro? Quanto alla vita personale? Quanto ai piccoli piaceri quotidiani? Quanto è giusto sacrificare di sé e della propria personale armonia per essere brillanti nel lavoro? Queste sono le domande che mi faccio. Siccome non voglio … Leggi tutto Piccola guida alla sopravvivenza (mia)