Perché siete così ostili?

Seguo varia gente su Twitter e non ho potuto fare a meno di notare come nei 140 caratteri sia molto più facile scrivere in modo ostile. Chi ha molti seguaci è in genere qualcuno che ce l'ha con il mondo. E per emergere non devi solo "avercela" con il mondo, devi anche usare l'esagerazione, l'ironia … Leggi tutto Perché siete così ostili?

Annunci

“Nunca te acostarás sin saber una cosa más”*: La Melbourne Cup

Oggi ho imparato a conoscere un evento di cui non avevo mai sentito parlare: la Melbourne Cup. In questi mesi avevo trovato dei volantini che pubblicizzavano l'evento con menù dedicati  in quasi ogni ristorante o bar dove sono entrata. Ma nella mia testa era scattata l'associazione: Australia (Paese abitato soprattutto sulle coste) + Novembre (quasi … Leggi tutto “Nunca te acostarás sin saber una cosa más”*: La Melbourne Cup

Intervista: allora questa Australia?

Intervistatore*: - Allora Virgh, non nascondiamoci dietro ad un dito: abbiamo visto che i tuoi ultimi post sono liste ma è da tanto che non "dici" niente. Manca solo che parli delle previsioni del tempo e poi siamo a posto. Sono ormai passati tre mesi da quando ti sei trasferita in Australia, com'è questa vita … Leggi tutto Intervista: allora questa Australia?

Cosa fare quando sei triste

(Torniamo al motivo principale per cui la bellezza di nove - e passa- anni fa ho aperto un blog. Cioè trovare le risposte che non trovavo da nessuna parte. Scrivere quello che mi sarebbe piaciuto leggere. ) Esci a fare una passeggiata. Potresti tornare con un lavoro (fatto realmente successo a me, lunedì) Invece di … Leggi tutto Cosa fare quando sei triste

E poi ci sono certe sere

C'era una vecchia canzone dei Neri per caso che diceva "Se tu stasera ti senti sola, e il futuro ti fa un po' paura..." che forse servirebbe da colonna sonora, ma è meglio non ascoltarla, per paura di mettermi a singhiozzare o semplicemente a tirare su col naso, cercando di fare meno rumore possibile, per … Leggi tutto E poi ci sono certe sere

E baby quando?

Sottotitolo: (Il dovere di rispondere educatamente alle domande basate su aspettative che gli altri proiettano su di te calcolandole in base alla tua età, sesso, peso, stipendio e condizione civile) (E il desiderio di mandare tutti maleducatamente a Fanc***) Durante le vacanze natalizie (che per me proseguono a oltranza, fino a Marzo, più o meno) … Leggi tutto E baby quando?

Sube la adrenalina – Tamarrolandia

Domenica mattina, ancora un po' intorpidita dai due voli e dal trascinarmi la valigia (cercherò di non farlo più, scusate...) sono stata svegliata dal vicino che con impaziente desiderio di svegliare se stesso e gli altri metteva senza soluzione di continuità questa, questa e questa a tutto volume. Non c'è niente da fare, sto riscoprendo il … Leggi tutto Sube la adrenalina – Tamarrolandia

Cosa ti aspetti da me?

Sono giorni che vorrei scrivere eppure "no, oggi no", "no, aspetta, devo prima pulire il forno", "no, aspetta, controllo prima le mail", "no vabbè, se non sono da sola allora non scrivo", "no se c'è rumore non scrivo", "no, domani meglio". Insomma, sembra che anche scrivere sul blog sia diventata un'attività da "schedulare", mettere in … Leggi tutto Cosa ti aspetti da me?

Comunque io mi rendo conto di quanto sia arduo per il mio fidanzato starmi vicino. E' difficile stare accanto ad una persona che ha sempre ragione.

L’addition, s’il vous plaît

Stasera, mentre cenavo da sola circondata da camerieri superservizievoli che mi spostavano la sedia, mi chiedevano se andava tutto bene dopo ogni piatto, se ero soddisfatta, se volevo ancora, se desideravo il caffè etc etc etc... mi sono sentita una di quelle signore di mezz'età che va a farsi la vacanza nel Sud della Francia … Leggi tutto L’addition, s’il vous plaît