Mimosa

  Era venerdì. Io ero arrivata con mezz'ora in anticipo al lavoro. Scendendo dall'autobus ho sentito un profumo familiare, che non sentivo da tanto tempo. La mimosa.   Allora ne ho approfittato e ho fatto un giro nel parco, seguendo il profumo. C'erano due mamme, bionde tutte e due, a una decina di metri di … Leggi tutto Mimosa

Annunci

E quelli fuori?

Negli ultimi tempi ho molto parlato di quello che succedeva internamente. E' tempo di parlare dell'esterno. Ecco una carrellata di personaggi che mi hanno fatto compagnia a seconda dell'umore. Chippieee!!! (Da leggere: "Cippiiiiii!!!" con entusiasmo, mentre si corre fuori dalla porta). E' un bambinetto, che chiameremo Carletto, a cui faccio lezione il sabato pomeriggio. Si … Leggi tutto E quelli fuori?

“La tua instancabile voglia di lavorare”

Ci è voluto un anno. Per non riuscire a dormire e dire: "E' passato un anno. Ok. Ma dov'ero l'anno scorso?" E così mi sono ricordata di una grigliata in terrazza a casa di un'amica. "Amica", mi sono ripetuta, mentre ormai rassegnata mi spostavo verso il divano ("Ok, stanotte non si dorme"), così amica che … Leggi tutto “La tua instancabile voglia di lavorare”

Composizione di un vagone della metropolitana alle 7:45 di mattina, a testa in giù

In un totale di 100 passeggeri: 60 sono seduti 40 in piedi 96 hanno lo sguardo fisso sul cellulare, tra quelli in piedi, anche in ardite composizioni plastiche che prevedono il braccio sopra la testa del vicino (se è basso) o sotto l'ascella del vicino (se è alto e si è lavato) 3 dormono 1 … Leggi tutto Composizione di un vagone della metropolitana alle 7:45 di mattina, a testa in giù

La sottile arte della procrastinazione

Ricordate quando (poco) tempo fa mi bullavo della mia abilità organizzativa? Dimenticatelo. Oggi sono qui per parlare di un altro talento che mi contraddistingue: la procrastinazione. Durante gli ultimi anni del liceo e tutto il percorso universitario non mi sono fatta mancare nulla come esperta agonistica di corsa all'ultimo momento. Ho consegnato la domanda che … Leggi tutto La sottile arte della procrastinazione

Il punto.

Ci ho messo tanto a scrivere questo post. Ogni tanto aprivo il blog e mi dicevo: dai, magari qualcuno ha scritto al posto mio. E invece no. Ma oggi ho una mattina libera, c'è il sole, le palme non si muovono e io ho tutto il tempo (non esageriamo) per sedermi qui e mettere un … Leggi tutto Il punto.

I superpoteri che mi ha dato l’Australia

L'impassibilità. Mantenere l'espressione del viso immobile e non scoppiare a ridere davanti a certi outfit scolastici è è per me una grande conquista.     La divinazione e la supervista (siccome non ci sono i cartelli ad ogni stazione dei treni, o sono scritti in minuscolo, o sono scritti sulle panchine - che quindi quando la … Leggi tutto I superpoteri che mi ha dato l’Australia

E allora?

"Casa nuova, vita nuova", si dice. E' da dieci giorni che abbiamo cambiato casa. Siamo passati da un bilocale minuscolo arredato nella zona più ambita della città (quella con i locali, i ristoranti bio, le caffetterie con le sedie in alluminio, le lavagne grandi, i camerieri con le bretelle e i caffé dai quattro dollari … Leggi tutto E allora?

Un centimetro e mezzo

  Ci siamo trasferiti in una nuova casa. Al momento è vuota. Cioè, esclusi pacchi e pacchetti, tre valigioni, un aspirapolvere (che non ho nessuna intenzione di usare, almeno finché non si dimostrerà dotato di vita propria e verrà a bussarmi sulla spalla con il tubo per chiedermi se li vedo anch'io quei gatti di … Leggi tutto Un centimetro e mezzo

Gli altri siamo noi? (Italia sì, Italia no)

Da quando sono qui in Australia mi ritrovo circondata di italiani. La cosa non mi dispiace, ma mi crea qualche difficoltà. Vivo una contraddizione. Io sono italiana (e questo mi sembra palese), sono fidanzata con un italiano, la maggior parte delle mie amiche è in Italia o parla italiano. Io non mi sono mai sentita … Leggi tutto Gli altri siamo noi? (Italia sì, Italia no)