Deciditi

A quanto pare esiste un determinato processo che il nostro cervello segue per prendere decisioni. La prima è la fase del sogno, la seconda quella della ricerca di informazioni in grado di realizzarlo, la terza è quella pratica, dell’azione per realizzare la decisione presa, l’ultima è la realizzazione e la valutazione complessiva. Io credo ultimamente…

Vota:

Post it mentali: cosa ho imparato nel 2016 (più selfie)

Ricorda di portarti sempre una cremina solare in borsa. Perché in Nuova Zelanda FA freddo. Certo. Fa freddo tutte le settimane dell’anno, esclusa quella in cui ci vai tu. Un mio selfie al ritorno dalla Nuova Zelanda. Abbi sempre rispetto di chi ha studiato matematica, ha frequentato il liceo scientifico, si è iscritto ad una…

Vota:

Virgawards: personal edition

Siamo al 20 dicembre. Credo di aver imparato delle cose importanti quest’anno, e vorrei portarmele in valigia per l’anno prossimo. la gratitudine: è successo un mesetto fa.  Era tardo pomeriggio, avevo finito di lavorare e invece di scendere in fretta dall’autobus per fare la spesa e andare a casa, sono andata in spiaggia. Mi sono tolta…

Vota:

In incognito (“Don’t be that guy!”)

Dritta al punto: mi sembra di essere in incognito. Ogni volta che conosco qualcuno di nuovo, temo sempre di fare la figura della saccente, dell’arrogante, della presuntuosa, di quella che ha visto-ha fatto- ha capito tutto dalla vita. Tempo fa avevo letto un decalogo per i ragazzi che viaggiano con lo zaino in spalla e…

Vota:

Intervista: allora questa Australia?

Intervistatore*: – Allora Virgh, non nascondiamoci dietro ad un dito: abbiamo visto che i tuoi ultimi post sono liste ma è da tanto che non “dici” niente. Manca solo che parli delle previsioni del tempo e poi siamo a posto. Sono ormai passati tre mesi da quando ti sei trasferita in Australia, com’è questa vita…

Vota:

Are you from Europe? (Alfabeto dei primi giorni a testa in giù )

A come “Are you from Europe?“ Questa bizzarra e inusuale domanda mi è stata fatta la prima sera dal tassista che ci ha riaccompagnato all’albergo (“Massì, è la prima sera! Scialiamo!” è stata l’ultima dichiarazione pervenuta dell’Orso prima di verificare il conto e chiudersi in un imbronciato silenzio taccagno – “No, sono stanco, non usciamo…

Vota:

Sei piena di vita

Ho passato quarantotto ore molto articolate, in cui ne ho dormite sei in totale con in mezzo: una festa molto alcolica, tre ore di treno, un trasloco, una cena al ristorante argentino, una passeggiata per Milano, tre ore di macchina,  un pranzo con il nonno, una conversazione profonda con l’Orso. Era da un po’ che non…

Vota:

Dai, próxima estación…

Scrivere questo post mi sta costando più fatica e pensieri del previsto e non dovrebbe. Ne avevo già parlato qui e recentemente la mia “latenza” (come dice una mia amica, convinta che sia la parola giusta per “latitanza“) è stata dovuta a questa cosa grande grande grande che mi è scoppiata tra le mani all’improvviso e…

Vota:

Non subappaltare a terzi la fiducia in te stessa

Così mi ha detto un’amica all’ennesima lamentela. Insicura. Sempre in attesa di conferme e approvazione. Che però non arrivano o non arrivano nella forma che le vorrei io. E’ così difficile ri-obbligarsi a non considerare ogni fatto come un segno inequivocabile del destino. Soprattutto dopo aver passato anni a vedere anticipi e premonizioni negli accadimenti…

Vota:

Parto

Ho rimandato per settimane che sono diventate mesi. Mi sono rigirata nel letto, svegliata tardi, ho letto romanzi che volevo leggere da tempo, ho fatto visita ad amiche e città che mi mancavano. Non ho affatto studiato. (E non sono neanche dimagrita, ça va sans dire) Come nelle migliori tradizioni: parto senza saperne una mazza,…

Vota: