Gli costruiamo un mondo bellissimo

Stamattina, eravamo sedute per terra in cucina, io e mamma. Sopra un piumoncino rosa con gli orsetti che mamma ha recuperato da casa di nonna qualche giorno fa (lo saveo cal jera lá e só ndá tormeo, tanto desso el serve de più qua) oltre ai nostri deteretani, stava accomodata una quantità spropositata di scatoline colorate e giocattoli vari, e in mezzo una piccola umana bionda, che mia sorella per magia nello sconcerto generale ha depositato nel mondo undici mesi fa.
Con l’ausilio delle canzoni cantate da Cristina d’Avena, e l’instancabile volontà di montare e smontare giochini di mamma, stavamo lì, assorte e meravigliate ad ogni urletto, risatina e saltino.
Ad un certo punto, tradendo una natura ricca di dolcezza che non viene quasi mai fatta trapelare, mamma l’ha coccolata e guardandomi ha detto:”Gli costruiamo un mondo bellissimo. Una volta non era così”.
E non so se sia del tutto vero, perché io mi sono trovata a vivere in un mondo bellissimo, grazie anche a lei.
In questi primi giorni dell’anno la gratitudine per aver vissuto un anno incredibile fatto d’amore, consapevolezza e lusso delle possibilità di scelta, cerca di farsi strada tra le inquietudini per la salute delle due figure maschili più importanti per me. Non mi sono mai immaginata mamma, ma non ero neanche pronta a dovermi dedicare alla salute dei grandi, prima di quella dei piccoli.
“Poi però il mondo non sarà così “bellissimo””, ha continuato mamma.
Ed è vero. Ad un certo punto, dopo essere stati tanto coccolati, ci si sveglia con i pensieri, le preoccupazioni, i sensi di colpa.
Questo sarà un anno ricco di sfide. Diverse dal solito. Non ci saranno trasferimenti, grandi viaggi, importanti salti professionali.
Sarà un anno in cui coltiveremo la normalità, lo stare assieme, il volerci bene che passa dalla cura dei nostri corpi e dalla cura delle relazioni a cui teniamo.
Sarà diverso.
Sarà meno eclatante.
E forse dopo il mondo non sarà così “bellissimo”.
Ma noi ci proviamo.
Costruiamo un mondo bellissimo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...