Abitare e altro per arrivare alla fine

In questi ultimi giorni di 2017 ho fatto delle letture interessanti, che hanno iniziato a risuonarmi dentro, dando inaspettatamente un senso nuovo a quest’anno.
Eccole.

1. Abitare
Come dice Fabi in questa bellissima intervista. Dopo aver tanto costruito, dopo aver a lungo rimandato, sentito la mancanza, procrastinato a suon di “lo farò la prossima volta che andrò in Italia”, forse è giunto per me il tempo di abitare di più non solo il tempo presente ma anche il luogo dove mi trovo.

2. L’Altro
A lungo ho pensato che il Mio Altro (come lo chiama Kapuscinski in questo illuminante libro) fosse la persona diversa da me: altra lingua, altra cultura, altra pelle, altri riferimenti.
E invece quest’anno mi sono resa conto che il Mio Altro, quello che mi fa più paura di tutti e che mi genera più diffidenza in assoluto è quello vicino a me. Gli altri italiani, le persone della mia stessa età, chi ha fatto percorsi simili.
Sto imparando a prenderne coscienza e a cercare di non farmi più spaventare.

3. Il corpo
Che bisogna proteggerlo.
Infatti ridendo e scherzando sto per partire per la luna di miele con uno che ha la mononucleosi. (L’Orso)

4. La fallibilità
Ho sempre pensato di vederci lungo. Di aver ragione alla prima impressione. Invece tanti che mi sembravano cretini alla prima occhiata, quest’anno sono diventati dei grandi amici.
Quindi toh, quest’anno ho scoperto che – rullo di tamburi- anch’io mi sbaglio.

Incredibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...