Figli di ciabattini

Una cosa (delle tante) a cui non ero preparata.

Qui la gente gira scalza.

Ma non in spiaggia, o nel baretto in spiaggia (che come concetto credo esista solo nella nostra testa e nei resort fatti ad immagine e somiglianza della nostra testa…), no, qua ci girano per strada  (o… – astenersi stomaci deboli- entrano da McDonald’s) scalzi.

Così, palmi dei piedi al vento.

Chi non ha mai visto i nonni giocare a bocce al Circolo Arci a piedi nudi?

Chi non ha un amico che gira con il colbacco in testa e scalzo?

Software company Atlassian was named Australia's best place to work in a national survey of 28,000 workers

Chi non è mai andato al lavoro o a prelevare a piedi nudi?

(Qui si riassume come la vedo io al riguardo.)

Ad un certo punto, non trovando spiegazione, ho immaginato che sia per rendere i piedi così ruvidi da migliorare la presa sulla tavola da surf.

Ma è solo una mia ipotesi…

Advertisements

22 Comments Add yours

  1. szandri ha detto:

    Mi chiedo se poi a casa si lavano i piedi e indossano le ciabatte…

    Mi piace

    1. virginiamanda ha detto:

      E’ vero… magari a casa hanno una bacinella a fianco alla porta d’entrata! Controllerò! 😀

      Mi piace

  2. apoforeti ha detto:

    Tecnicamente, per un post di questo genere non sarebbe meglio usare instagram?

    Liked by 1 persona

    1. virginiamanda ha detto:

      Uhm, giusto! Ma per farlo dovrei essere tecnicamente in grado di usarlo… e non lo sono! 😀

      Mi piace

      1. apoforeti ha detto:

        Basta uno smartphone, non mi dica che non lo ha :-O

        Mi piace

  3. intorno ha detto:

    Per trasformare le piante dei piedi in ottimo cuoio su tessuto vivente

    Liked by 1 persona

    1. virginiamanda ha detto:

      Ah, dici che sia tutto un esperimento per la lezione di biologia?

      Mi piace

      1. intorno ha detto:

        c’è la tesina sulle mutazioni genetiche da scrivere e servono fatti inconfutabili

        Liked by 1 persona

  4. dai, diciamolo: ONTI (come sanno essere solo gli anglosassoni, e forse i cugini d’oltralpe)!

    Liked by 1 persona

    1. virginiamanda ha detto:

      Diciamolo, diciamolo!

      Mi piace

  5. lisecharmel ha detto:

    una volta anche a copenhagen ho visto in giro un ragazzo scalzo. in strada eh. insieme a tutti i suoi amici con su le scarpe. a copenhagen tra l’altro fa freddo (se non ricordo male quel giorno pioveva pure)

    Liked by 1 persona

    1. virginiamanda ha detto:

      Forse voleva approfittarne per lavarsi i piedi?

      Mi piace

  6. CeciliaChristine ha detto:

    <3<3<3
    Io adoro girare scalza! Qua a Murcia non posso farlo rischio ustioni, ma di sera un sacco di ragazze si tolgono i tacchi e tornano a casa scalze! Negli USA andavo spesso in giro scalza, da casa alla palestra, o magari a comprare qualcosa. I piedi si abituano, io appena posso lo faccio!

    Liked by 2 people

    1. virginiamanda ha detto:

      Ma aspetta: a Murcia passano con il getto a lavare le strade ogni tre per due vero?
      Sul fatto che i piedi si abituino posso essere d’accordo, però per me entrare nei posti come McDonald’s o simili, pieni di porcheria a terra scalzi lo trovo oltre la mia comprensione! Qui è pieno di spiagge: e la gente che gira scalza in spiaggia la trovo normale, il resto mi lascia un po’ interdetta. Inoltre qui è pieno di uccelli, dai gabbiani ai cacatoa, camminare in mezzo ai loro “lasciti” mi schifa un po’ con i sandali, figuriamoci senza!
      Ma magari è solo la fase iniziale, tra un po” si completerà la metamorfosi e girero’ in van con la canottiera bucata e sarò tutta Peace And Love pure io! 😀

      Mi piace

      1. CeciliaChristine ha detto:

        Effettivamente qua passano spesso con il macchinario lavastrade … e non ci sono troppe cacche né vetri ecc … di giorno … perché di sera quando le sciagurate festaiole si tolgono i tacchi e tornano a piedi invece è tutto luridume, la l’ubriachezza fa dimenticare … e poi ricordati che qui il bidè viene considerato sanitario PER LAVARSI I PIEDI (o mettere la birra in fresco col ghiacchio). Tribù dei piedi neri, insomma!

        Liked by 1 persona

  7. Mousymouse ha detto:

    Blerch, piedi sporchi e callosi fan proprio schifo. 10 a 1 per l’Italia, a piedi nudi solo in spiaggia, e tante volte manco lí

    Liked by 1 persona

    1. virginiamanda ha detto:

      Poi quando alzano i piedi e vedi questa orma nera… ti assicuro che taglia la libido a chiunque!

      Mi piace

      1. Mousymouse ha detto:

        Ettecredo. che poi il nero in senso di polvere é il meno peggio, ma tutto quello che raccatti di prima o seconda mano per strada… pure pericoloso, vetri, pezzettini metallo, sassetti appuntini, asfalto bollente etc. Piedi nudi in casa propria, ovvero piedi puliti su pavimenti ragionevolmente puliti, e poi acqua e sapone sempre e comunque

        Liked by 1 persona

  8. elgrazzedaluc ha detto:

    ma non è mai morto nessuno a girare scalzo coi piedi neri, mentre coi polmoni neri di sigaretta si muore e i polmoni non li lavi. comunque basta una veloce passata sull’erba e il piede torna bello pulito.
    in fondo è tutta una questione di attitudine culturale del gruppo, se lo fanno tutti va bene, se non lo fa nessuno sei un pazzo 🙂
    ma dov’è sto posto di scalzi? fantastico direi… padova ci sono io che giro scalzo…

    Mi piace

    1. virginiamanda ha detto:

      Ma dai, scrivi da Padova? Com’è piccolo il mondo! Io sono nata lì!
      Certo, si tratta di differenza culturale più che di qualcosa che sia nocivo alla salute, concordo. Finché uno è sulla spiaggia o su un prato non ci vedo niente di male, mi lascia perplesso chi entra da McDonald’s (dove il pavimento è pieno di schifezza), o gira per i marciapiedi (che non sono proprio profumati di Mastrolindo) scalzo! Se uno è in salute e ha i palmi resistenti fa quello che gli pare, naturalmente ma mi chiedo sempre, se hai una ferita o un taglietto minimo, ti farà bene camminare scalzo sugli escrementi di piccione e gabbiano?
      Il posto “fantastico” è l’Australia, soprattutto Nuovo Galles del Sud, Queensland, e Territori del Nord che sono regioni calde e invitano a spogliarsi 🙂

      Liked by 1 persona

      1. elgrazzedaluc ha detto:

        Una volta abituato la pelle della pianta diventa dura e resistente per cui tagli o ferite non si formano facilmente, un po come i cani che vanno ovunque.
        È più pericoloso quando uno non lo fa mai e non ha l’allenamento corretto del piede.
        La civiltà rende delicati e vulnerabili purtroppo dal punto di vista sia fisico che psichico.
        Qualche volta ho preso delle spine, non senti molto, togli e via, e sempre sui prati. Il terreno più sicuro è l’asfalto perché è piano e vedi tutto.
        I benefici di camminare scalzi sono molti, e come tutte le cose ha i suoi pro e i suoi contro.
        Tu fallo dove ti senti sicura così ne puoi godere il piacere, in fondo ci si sente così liberi a camminare scalzi.
        Un saluto dalla bellissima città di Padova!

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...