Virgawards – 10

Rassegna di post e articoli che mi hanno colpito.

Non sono in ordine di tempo, alcuni sono vecchi di anni. Ma, come lessi una volta su un tavolo di una biblioteca universitaria: “per girare la pagina bisogna prima averla letta tutta“.

  • Gli uomini guarderanno sempre le altre – Antonia Di Lorenzo: un post ironico che ci aiuta a capire perché prendersela quando il nostro amico/ fidanzato/compagno/marito si gira a guardare un’altra è un inutile spreco di tempo.
  • Miracoli – Splendidi Quarantenni: un post vecchissimo, del 2011, che ogni volta che rileggo dico “Oh! Quanto c’ha ragione!“. Spiega (dall’alto di un matrimonio più che ventennale e riuscito) in semplici punti essenziali cosa ci vuole per far durare una coppia.
  • Come si veste un boss – RivistaStudio intervista Veronica Fragola, la costumista di Gomorra: spiega uno dei motivi per cui ci piace tanto una serie che parla di criminali che seguono gerarchie di valori ormai svuotate (rispetto, orgoglio, senso della famiglia sono ben diversi da quello che sembrano credere loro). Qual è? La realtà.
  • Gesù prende in giro – Pillole di Jenus (Jenus di Nazareth): non c’è bisogno di commento, risposta definitiva a quelli che non vedono l’ora che muoia una persona conosciuta per piangerla e dolersene sui social network.

Per oggi basta, devo scappare.

Mi aspetta il momento sommo della convivialità festosa svedese (sì in questo sintagma ci sono almeno due controsensi): la grigliata in giardino. (Sommar grill).

E’ per cena, infatti è prevista alle 17:00.

Autore: virginiamanda

Arrivata per ultima in una famiglia dove il regalo più frequente è una valigia, si ritrova con tutti i difetti della figlia minore (ehi! Guardatemi! Sono qui! Sono divertente anche! Sto su un piede solo! Guardatemi!) più tutti i difetti della vagabonda (ma in quale casa avrò lasciato quella valigia/quei libri/quei vestiti/questi stivali). Pur essendo veneta non è leghista, pur avendo fatto il classico non sa il greco, pur avendo fatto l'università non sa ancora scrivere correttamente, pur avendo un papà che legge il Giornale non è berlusconiana, pur avendo lavorato al check-in di un aeroporto non ha ancora imparato a non farsi sgamare con i kg di troppo in valigia, pur avendo preso parecchi treni ed aerei non ha ancora imparato a non perderli, pur avendo traslocato almeno trenta volte non ha ancora imparato a farsi una valigia essenziale, pur amando viaggiare non ha ancora imparato a guidare, pur avendo avuto "varie" storie sentimentali continua a dire: è la prima volta che sono così cotta/perduta/innamorata. Spera di re-incarnarsi un giorno in Amanda Lear e/o in Shakira

2 thoughts on “Virgawards – 10”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...