La coda di paglia

C’è qualcosa che mi sembra di capire in queste settimane in cui non ho il tempo di respirare e apro il blog sperando che i post si scrivano da soli, ed è: dei problemi bisogna occuparsene, NON pre-occuparsene.

– e che se non sorridi tu per primo questo posto ti sembrerà sempre un posto di musoni

– se non ti fai una risata ogni tanto (e pure una tr***ata) non puoi sperare che le cose migliorino

– che è inutile pensare che “avresti potuto fare di meglio” perchè quando l’hai fatto quello era il tuo meglio in quel momento

– e se non lo era, ora il fiato sul collo ti servirà per la prossima volta a fare ancora di meglio

– “non si nasce imparati”: è ovvio che prima o poi lo saprai fare, ma devi pur iniziare a provare a farlo almeno una volta per imparare

– se non ti senti abbastanza bravo, chiedi a quelli che ti sembrano bravi

– ma soprattutto: respira

Advertisements

One thought on “La coda di paglia

  1. “- e che se non sorridi tu per primo questo posto ti sembrerà sempre un posto di musoni” Sono totalmente d’accordo su questo punto. L’altro giorno ci facevo caso in strada, poi mi è venuto in mente una cosa che mi aveva detto un amico poco tempo fa, cioè “sorridi da solo e la gente si chiederà a cosa stai pensando”, magari si prendono bene pure loro! 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...