This influenza is killing me

Sì, sarò una lagna.
Ma boh, sarà che ho una memoria selettiva e a breve termine ma io non mi ricordo di aver mai avuto un’influenza così da quando ero bambina.

E il fatto di vivere in uno dei Paesi più freddi del mondo non aiuta a guarire.

Però, come al solito, anche se è stata una settimana difficile, cerchiamo di vedere le cose positive:

– sto con un ragazzo adorabile. Per molti motivi. Ma direi che il primo è che mi sopporta. Provate ad immaginarvi una che è senza voce, cionostante si lamenta e “urla” continuamente scatenando l’effetto “convivo con Amanda Lear e non me ne ero mai accorto”. Oppure stare con una che quando ti avvicini per abbracciarla ti allontana con un calcio e con il dito alzato “ti attacco i microbi!!!”. O con una che si trascina per le stanze della casa facendo due cose di numero (tipo alzare un foglio o prendere un bicchiere d’acqua) e poi si accascia sulla sedia iniziando il cantico delle Lamentazioni “uaaaaaaaaah sto così maaale, uaaaah sono stancaaa, uaaaah sono stufa, uaaaah” scatenando l’effetto “convivo con una sirena della polizia e non me n’ero mai accorto”. Oppure con una che da quanto è fulminata (sì adesso c’è la scusa dell’influenza, ma non è che di solito io sia tanto lucida, eh…) che ti manda messaggi in stampatello alle dieci della mattina con scritto: “AAAAAAAAH! HO DIMENTICATO LE CHIAVI!!!! NON LE DIMENTICARE ANCHE TU!!!!” con il solo ed unico effetto di scatenare l’ansia e il panico, dal momento che ormai alle dieci, le avessi anche dimenticate non puoi più fare niente; scatenando l’effetto “convivo con tutte le dodici prove di Ercole e non mi chiamo Ercole”.

– oggi sono a casa da scuola.
Come quando ero piccola e avevo l’influenza (bugia: quando ero piccola ed avevo l’influenza a scuola ci andavo eccome! Mai fatto un’assenza, altroché! Sigh…) solo che quando sei piccolo e non vai a scuola sei contento, quando sei grande e non vai a scuola devi prima mandare ai colleghi le scuse prostrate e poi le istruzioni per sostituirti.

Vabbè.
Comunque oggi sto sotto il piumone. E riposo la voce.
Il mio ragazzo sarà felicissimo di sapere domani che l’avrò pienamente recuperata…

Annunci

3 pensieri su “This influenza is killing me

  1. Anna ha detto:

    L’influenza, quella vera dico, quella del virus dell’influenza, è una cosa bella seria, eh! E non dura meno di una settimana. E di cui… be’, si può sul serio morire.
    Ora che ho finito il momento pseudo-Elisir (ma esisterà ancora quel programma?) posso dirti: guarisci presto! 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...