Ascoltami.

Pochi mesi fa, faceva ancora freddo, faceva ancora buio. E alla televisione hanno trasmesso questo film, molto anni ottanta, che io non avevo mai visto, con Meg Ryan.
Lei è bella è sposata con un uomo alto e bello, rassicurante, e ha due bambine meravigliose ed affettuose. E alla sera beve. Il film ruota attorno al fatto che lei diventa un’alcolizzata e ad un certo punto la devono ricoverare.
Il marito, innamoratissimo, la va a trovare, gestisce la casa e le bambine, sta in pena. Lei nella casa di cura si fa degli amici, e quando torna a casa, guarita, continua a vederli. Il marito non si dà pace, le sta attorno, contento che lei sia tornata ma non capisce perché lei non lo voglia vicino.
Lei lo lascia.
Lui diventa l’ombra di se stesso e finisce per andare ai raduni di ex lasciati dagli alcolisti o da persone con dipendenze.
E così l’uomo, sempre rassicurante ed affettuoso inizia a vacillare e diventa un uomo distrutto.
Lei invece a poco a poco riacquista le sue abitudini e la sua vita, ed è serena.

Ecco, finché guardavo il film sentivo empatia ed ingiustizia.
Perché pur venendomi da prendere a ceffoni Meg (ma non lo vedi che ti ama? E smettila di fare storie! Ma povero Cristo! MA quante gliene devi far sopportare ancora???) dall’altra la capivo. Capivo quello sguardo che faceva quando lui la abbracciava, quegli occhi da animale in gabbia.

E non capivo perché.

Il fatto è che, nel film come nella vita, tutto l’amore del mondo non basta. Non bastano i ruoli che ci siamo dati, non bastano.
Non basta.

Ci vuole anche l’ascolto.
E se non senti mai cosa vuole l’altro perché pensi di saperlo già, non puoi stare in una relazione. L’altra persona la devi ascoltare.

Sempre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...