Le metafore ti entrano dalle orecchie ma ti fanno rimanere incinta, diceva, molto parafrasato, un libro che mi lasciò a bocca aperta

Sono cinque mesi che non vedo l’Italia.
Domani… domani… domani sì.
Punto.
Sono emozionata come forse neanche quando quella volta che ho aspettato quello che mi piaceva fuori da scuola.
Dopo due mesi dalla sua dichiarazione.
Io che gli volevo dire che ci avevo pensato (evidentemente lungamente) e che “o ci mettiamo assieme o ti brucio la casa”.

La casa non gliel’ho mai bruciata.
Però dopo due mesi l’ho lasciato.
Chissà se questa fine metafora significa qualcosa.

Ps: sono due settimane che in casa c’è uno che appena mi distraggo mi ripete “arancinicozzecannoligranitapastallanorma” senza soluzione di continuità.

One thought on “Le metafore ti entrano dalle orecchie ma ti fanno rimanere incinta, diceva, molto parafrasato, un libro che mi lasciò a bocca aperta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...