Senza figure retoriche.

E poi, ci sono notti che diventano mattine, e momenti in cui ti alzi, guardi fuori e vedi che il sole inizia a sorgere alle 04:40 e c’è qualcuno che ti abbraccia nel letto, è lontano abbastanza da lasciarti scrivere e vicino abbastanza da sapere che non è detto che ci sarà per sempre ma che tu farai il possibile perché ci rimanga. Perché sei nel posto dove dovresti essere. E tutto senza metafore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...