Come dicevano i Rem,it is going to be a long day (ma saranno stati veramente i Rem? Forse è solo che Rem è la fase del sonno in cui io sono ancora)

Ma solo io quando mi sveglio prima delle nove sono così rinco*ionita?

Perché mi giro, guardo l’orsetto a forma di uomo che ho a fianco e lui si sta già bevendo la sua seconda moka, mentre io con fatica accendo la macchina del caffè.

Ovvero tutto lo sforzo d’energia che io ci metto per premere il pulsante d’accensione, lui l’ha ripartita in prendere moka, aprire moka, inserire caffè, schiacciare, accendere fornello, attendere, prendere tazzina, aspettare, riempire, bere, riprendere moka, svuotare moka, inserire acqua nella moka, riempire di caffè, schiacciare, accendere fornello, aspettare, riempire tazzina.

E fa pure conversazione.

 

 

Con.

Me.

Advertisements

6 thoughts on “Come dicevano i Rem,it is going to be a long day (ma saranno stati veramente i Rem? Forse è solo che Rem è la fase del sonno in cui io sono ancora)

    1. Ehm, un po’ in ritardo forse… scusa!
      Ieri la temperatura é salita sopra lo zero! Gioia e grida di giubilo, la neve è ammucchiata agli angoli delle strade. Oggi il cielo é un po’ grigetto, ma nom si sta male. 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...