Mai dire gatto se non ce l’hai nel sacco (ed a me i gatti non piacciono neanche,poi)

Avevo appena scritto il post qui sotto, da quanto?

Trenta secondi? Dieci?

Eccomi arrivare in Facoltà stamani per l’ultimo esame della mia storia (e infatti è un esame di storia) e ecco l’assistente annunciarmi tutto contrita che “il professore per gravi motivi familiari non è riuscito a venire e quindi vi propone di farlo giovedì mattina”

Giovedì mattina?

Certo come no.

Infatti il volo è MERCOLEDI’ MATTINA.

Ah, come dici? Che tanto posso cambiare il volo?

Certo.

Infatti ieri sera avevamo pure appena trovato un’offertona imperdibile per la prima notte ad Amsterdam. OVVIAMENTE NON RIMBORSABILE.

Come? Come dici? Che l’importante è mettere l’esame in saccoccia?

Certo.

Come no.

Infatti l’esame per essere valido deve essere sostenuto entro il 30 luglio.

Lo sai che giorno sarà quello dell’esame? Il 2 Agosto.

Annunci

3 pensieri su “Mai dire gatto se non ce l’hai nel sacco (ed a me i gatti non piacciono neanche,poi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...