E fu sera e fu mattino, terzo giorno.

I miei sono partiti, staranno da mio fratello una settimana.

Mi sento come a dodic’anni, quando andavano via un fine settimana e ci riempivano di raccomandazioni, che però erano divise per tre.

Ora me le ciuccio tutte io.

fortunatamente si sono ridotte a due: annaffia i fiori e dai da mangiare al cane.

Ovvero: esseri viventi indifesi affidati a me.

Tuttavia, ho rassicurato mamma e papà: massì, state via una settimana, cosa potrà mai succedere?

Infatti.

PRIMO GIORNO: Ho forti dolori, nausea, etc. Il cane mi guarda e decide di non mangiare. Annaffio le piante (sono molte -nell’ordine del centinaio e non delle decine- di più di quanto mi aspettassi).

SECONDO GIORNO: Continuo a non stare bene. Il cane continua con lo sciopero della fame. Non ho vog Mi dimentico di annaffiare le piante. Sento dei rumori (porte che scricchiolano, oggetti che si muovono) verso le tre di notte. Credo siano dei ladri (e mi impanico leggermente), invece è un terremoto che dura venti (lunghi) secondi durante il quale l’armadio della mia stanza decide che è rimasto fermo troppo tempo e viene verso di me. Poi ci ripensa. Il cane è spaventato (e non è il solo).

SIAMO SOLO AL TERZO GIORNO.

Annunci

8 pensieri su “E fu sera e fu mattino, terzo giorno.

    • virginiamanda ha detto:

      Tutto bene, pochi minuti fa c’è stata un’altra piccola scossa. Per fortuna ci metto sempre un po’ a spaventarmi “davvero” per qualcosa, e stanotte venti secondi sono stati troppo pochi perché reagissi con il panico. Comunque qui dove sono io a parte oggetti che dondolavano e mobili che tremavano non è successo niente, per fortuna! 🙂

      Mi piace

  1. miononnoincarriola ha detto:

    Mi metti ansia. Anche i miei se ne andranno per un po’.
    Eccheccazz.

    Io quando il cane non vuole mangiare, lo imbocco con le mani. Per il resto i gatti decidono gli orari, i fiori non dicono niente, la tartaruga me la scordo sempre.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...