We are young

Come se essere giovani fosse un diritto.

Ci fanno sentire tutto il tempo come se fossimo il male, beviamo troppo, dobbiamo essere controllati, alle due dai carabinieri (mi ricordo una sera appena tornata da due anni di Spagna, il Filosofo mi porta in questa birreria, beviamo allegramente, beviamo, altro giro, massì, altro giro, offro io, sì però ragazzi solo se bevete entro le due. Come dico io? E credo che in quel momento si sia fermata la musica del locale. Nel senso che stiamo facendo una gara? Ho chiesto. Nel senso che alle due passano i carabinieri a controllare se serviamo ancora alcolici. Coooome??? E lì credo che tutto il locale mi abbia guardato come si guarda un’aliena. Sì, mi disse il Filosofo, sai in Italia c’è questa nuova legge… ed io non sapevo più se ridere o piangere o ri-scappare indietro), dalla guardia di finanza se siamo in macchina il venerdì sera, dai cani alle stazioni…

Come se essere giovani fosse una colpa.

Ma non lo è. E’ un dato anagrafico e basta.

Non è il mio merito, non è il mio vanto. Ma non è neanche la mia colpa.

Ri-dimensioniamoci. O faremo la fine di No childrens’man o come si chiama quel film in cui tutti piangevano perché era morto Junior.

Annunci

7 pensieri su “We are young

  1. lisecharmel ha detto:

    scusa, ma sono tutte leggi che valgono anche per i vecchi. anch’io devo finire di bere entro le due, anche a me la polizia mi controlla in macchina. mica è una questione di età e mica che la sera escono solo i giovani.

    Mi piace

    • virginiamanda ha detto:

      Ma il problema non è che queste leggi valgano per tutti (per forza direi, è una legge e la legge è uguale per tutti!) ma i motivi che hanno spinto a creare queste leggi (“i giovani -e tutti gli altri- escono, si ubriacano, assumono sostanze e si schiantano contro le macchine delle famiglie di quattro persone, facciamo delle leggi per bloccarli!”) e l’aria di aggressione che si respira. Quello che voglio dire non è che “i giovani poverini sono giovani e si devono divertire” e neanche “i vecchi sono vecchi e dovrebbero stare a casa loro”, ma solo che forse abbiamo esasperato i toni e creato un clima da polizia, in cui il giovane è uno sporco (via i giovani da Piazza delle Erbe! Lasciano i bicchieri di plastica in giro!) un irresponsabile (“se ti scopro addosso anche solo 0,0000000001 di qualcosa che non dovresti io ti faccio passare le pene dell’inferno” ha detto una signorina della guardia di finanza ad un mio amico che non stava neanche guidando -e andavamo piano-, vestito normalmente e gran bravo ragazzo e che -peraltro non fuma e non si droga-), sostanzialmente un cretino, per il semplice fatto di essere giovane.
      Secondo me, però, essere giovane è un dato anagrafico, mentre essere cretini non è una questione d’età 🙂

      Mi piace

      • lisecharmel ha detto:

        ma il fatto è che l’italiano (a qualsiasi età) deve essere controllato, altrimenti trasgredisce. è nel suo dna. c’è una legge che proibisce di guidare sopra un certo tasso alcolico, ma se non si viene controllati guidano praticamente tutti con un tasso alcolico superiore.
        questo non riguarda solo le cose che hai elencato tu, ma un po’ tutto. c’è un’enormità di gente che pensa di poter trasgredire (a qualsiasi legge), solo perché non viene controllato, dalle tasse, al biglietto sui mezzi pubblici al bere e potremmo enumerarne a milioni. per forza che poi si finisce a esagerare coi controlli. e di questo a farne le spese sono spesso le persone oneste.
        poi, temo che la signorina che hai descritto tu fosse un’esaltata e mi sa che ce n’è fin troppi nelle forze dell’ordine, quindi magari finiamo col problema inverso (chi controlla i controllori?).
        però insomma, la mia impressione (da vecchia 😉 ) è che il problema in generale sia l’italiano medio più che il giovane.
        e poi che i vecchi sono invidiosi dei giovani, forse 🙂

        Mi piace

  2. miononnoincarriola ha detto:

    Poi quando invecchiamo e facciam stronzate ci dicono “Ma questo non è più tempo! Dovevi farle da giovane”
    MA CHE MA VAFFANCULO.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...