Centodieci

Potrei raccontare dell’ansia prima di entrare, dello stomaco chiuso, della paura di sbarellare sui tacchi davanti alla Commissione, o che mi si smagliassero le calze, o che la presentazione non funzionasse, dell’uomo mio che ho presentato come “il mio tecnico” alla commissione, mentre mi preparava le prese ed il computer, e le sposone della commissione gli lanciavano allupati sguardi di approvazione (il biondino e’ mio! Zo’ e’ man!) della presentazione che ha fatto ridere ed ha soddisfatto tutti, dei miei amici che non hanno preparato il papiro “per rispetto a’ to’ moroso!”, della mamma che mi ha abbracciato appena uscita sussurrando: “te ghea ghe’ fatta, an?”, dei lunghissimi minuti che la Presidentessa della Commissione ci ha messo a dire che…. mi proclamava…. dottoressa … magistrale ( o qualsiasi cosa abbiamo detto) nella specialita’ di linguistica applicata e sperimentale… con la votazione… di… centodieci centodecimi…

degli occhi lucidi che mi sono venuti davanti alla Commissione quando mi hanno proclamato, delle inglesine che mi appena fuori mi hanno chiesto indicando l’alloro why are you wearing this?

Annunci

3 pensieri su “Centodieci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...