Il papà di Giovanni

Mamma mi dice che finché non c’ero è morto il papà di Giovanni. E vabbè, aveva cent’anni (o giù di lì).

E poi, aggiunge, è morto Lucio Dalla. 

Mi è dispiaciuto tanto (m’è despiasesto tanto) dice mamma.

E le si fanno gli occhi lucidi. 

Mamma, la persona più insensibile del mondo, l’avresti mai detto.

E poi, dice, quante polemiche stupide.

Arriva papà e dice: io non lo sapevo fino a quando non l’ha detto l’Annunziata che fosse gay, dice papà (mi no eo savevo mina cal fusse ghei).

Si guardano e papà mi fa: ma poi, chi se ne frega?

Ecco, la causa dei gay Dalla l’ha portata avanti da morto come da vivo non avrebbe mai potuto fare.

Ha portato la gente a rendersi conto che non gliene frega niente se sei gay o no.

(I miei sono conservatori e cattolici praticanti, per esempio, eppure, non gliene frega niente)

Forse il servizio l’ha reso molto più di mille Grillini che a salma ancora in chiesa esternavano dichiarazioni.

La gente, come i miei genitori, si commuove ascoltando le sue canzoni e pensa “chi se ne frega di con chi stava, chi se ne frega di quello che gli piaceva”.

Forse, tutto questo parlare di nulla, ci porterà anche a fare delle leggi che tutelino altri di cui non ce ne frega niente di con chi stiano e di cosa gli piaccia.

Annunci

3 pensieri su “Il papà di Giovanni

  1. Enrico ha detto:

    non sono del tutto daccordo… secondo c’era in Dalla una buona dose di ipcrisia. L’ipocrisia di chi, famoso, può permettersi che la gente pensi “non me ne frega”, ma non ha mai mosso un dito per quelli pestati fuori da un bar o derisi quotidianamente.

    Mi piace

    • virginiamanda ha detto:

      Caro Enrico,
      io non ritengo che fosse “effettivamente” di sua competenza muovere uno o più dita per “quelli pestati o derisi”.
      Io non sono omosessuale e purtroppo non posso conoscere tutti gli stati d’animo e le difficoltà che può comportare esserlo.
      Ma non penso competesse a Lucio Dalla che di mestiere faceva il cantante (e non il politico) parlare a favore o a difesa degli omosessuali. Inoltre, ho trovato di un cattivo gusto inaudito discutere su come avesse vissuto e quanto/come avesse deciso di “dichiarare” in vita proprio quando gli stavano facendo il funerale.
      Mi è sembrato che i cari intellettuali non volessero riconoscergli il merito di essere stata una persona qualunque, con i suoi affetti e le sue passioni (come appunto gli riconosce la gente normale con quel “chi se ne frega”) ma che puntassero il dito (contro un morto!) perché non si era dichiarato.
      Non chiamo “ipocrisia” la voglia di farsi i fatti propri e di voler essere riconosciuto solo ed esclusivamente come cantante (che era il suo mestiere). Anche perché, se avesse avuto davvero “l’ipocrisia di chi famoso può permettersi che la gente pensi “non me ne frega” l’avrebbe detto, non ti pare?

      Mi piace

      • Enrico ha detto:

        Premetto che con Dalla ci sono cresciuto, e come te credo che i cantanti dovrebbero fare bene i cantanti (e Dalla lo sapeva fare), come i calciatori, dovrebbero fare i calciatori, eccetera, mentre qui siamo un paese di tuttologi dove il primo che si alza apre bocca. Anche a me ha dato fastidio l’utilizzazione di un morto famoso, più che fastidio proprio disgusto per alcune dichiarazioni. Sarei, alla fine, perfettamente daccordo con te se Lucio Dalla non si fosse, però, speso, anche a volte in modo sbilanciato, in altre battaglie, anche un po’ da “benpensante” che non possono non definirsi “politiche”. Non parlo delle partecipazioni ai festival dell’Unità di cui tanto si parla.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...