“Anche perché Italo ha sempre sostenuto che il mio dovere era sopportare”

Anche perché Italo ha sempre sostenuto che il mio dovere era sopportare, così come le nostre nonne e le nostre mamme avevano sempre incassato il tradimento in nome dell’unità familiare.

 

Gabriella Buontempo, qui, non lo posto perchè si tratta di un personaggio politico, ma perchè sono colpita dal mondo alla rovescia in cui viviamo. Due cose che non capisco:

1) a quanto pare, se vieni tradita, tu, per “proteggere le tue figlie” (???) devi rilasciare un’intervista al Corriere

2) questa frase, quella riportata qui sopra, che dimostra come una donna mediamente intelligente (non sembra stupida, dall’intervista, nonostante lo scivolone del punto 1) nel 2011 abbia ingoiato rospi e tradimenti perché il “marito mi diceva che anche le nostre mamme e nonne sopportavano”… Una donna normale, con un bel lavoro, un’istruzione, due figlie intelligenti (così sembra dall’intervista), davanti ad un marito traditore abbassa la testa. E perchè? Perché si è sempre fatto così.

Beh, le nostre nonne e bisnonne sopportavano la frustate con la cinghia, ma anche se mio marito un giorno dovesse portarmelo come evidenza, io lo denuncerei comunque.

Questo non vuol dire non tenere all’unità familiare, vuol dire scegliere le persone con cui ci si fidanza, si convive, ci si sposa e si fa figli.

Vuol dire non scegliersi idioti che alla prima difficoltà scappino tradendo o picchiando (perché è una fuga anche quella, anche la violenza, dalla discussione costruttiva), vuol dire non scegliersi persone che nel background abbiano il Medioevo e siano convinti che quello debba essere anche il futuro.

Vuol dire scegliersi persone che ti rispettino.

Autore: virginiamanda

Arrivata per ultima in una famiglia dove il regalo più frequente è una valigia, si ritrova con tutti i difetti della figlia minore (ehi! Guardatemi! Sono qui! Sono divertente anche! Sto su un piede solo! Guardatemi!) più tutti i difetti della vagabonda (ma in quale casa avrò lasciato quella valigia/quei libri/quei vestiti/questi stivali). Pur essendo veneta non è leghista, pur avendo fatto il classico non sa il greco, pur avendo fatto l'università non sa ancora scrivere correttamente, pur avendo un papà che legge il Giornale non è berlusconiana, pur avendo lavorato al check-in di un aeroporto non ha ancora imparato a non farsi sgamare con i kg di troppo in valigia, pur avendo preso parecchi treni ed aerei non ha ancora imparato a non perderli, pur avendo traslocato almeno trenta volte non ha ancora imparato a farsi una valigia essenziale, pur amando viaggiare non ha ancora imparato a guidare, pur avendo avuto "varie" storie sentimentali continua a dire: è la prima volta che sono così cotta/perduta/innamorata. Spera di re-incarnarsi un giorno in Amanda Lear e/o in Shakira

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...