Ci sono persone che lasciano. Io invece rinuncio.
Ho rinunciato ad una storia che mi ha fatto battere molto il cuore, e l'ho fatto come credevo si dovesse fare: mi sono raccontata qualche bugia, mi sono convinta che fosse la scelta giusta e ho cercato di mantenere la stessa linea di convinzione anche quando l'ho comunicato a lui.
E' successo che lui mi ha creduto, ha creduto alla convinzione ed ha accettato e rispettato la mia scelta. Ha fatto un timido tentativo (ma io ti vorrei rivedere ancora, almeno una volta… ). Capito che non avrei ceduto (so mantenere la linea della convinzione abbastanza alta se mi impegno) ha fatto il suo passo verso la conclusione "serena" del rapporto. La sua mail di "trattamento di fine rapporto" è stata uno schiaffo. Ma non per quello che si potrebbe pensare. Da persona educata e gentile non sarebbe mai sceso ad insulti o a patetici giri di parole per tornare alla situazione precedente. Questo lo immaginavo. E così mi ha ferito con l'unico modo che aveva e che probabilmente non voleva usare. La verità.
Mi ha raccontato la nostra storia dal suo punto di vista, quanto si fosse innamorato davvero e quello che pensa di me. Facendomi gli auguri per il mio futuro (nel quale non ci incontreremo, date le distanze internazionali) ha elencato una serie di aggettivi con i quali mi vede e che mi hanno fatto male. Più delle parolacce e degli insulti (che, volendo, mi sarei pure meritata).
Può a volte, l'estrema gentilezza, l'estremo affetto, l'estrema sincerità farci male più dell'estrema cattiveria?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...