Quasi due anni fa mi presi l'impegno di fare questo esame. Un esame che non mi serve (glie sami per potermi laureare li ho finiti tutti) ma che volevo fare, per sentirmi meno ingorante.
Si tratta di una quarantina di libri da studiare. Con la vita che mi sono sempre compiaciuta di fare molto spesso inq uesti due anni quei libri non sono quasi mai stati nello stesso posto. Alcuni venivano in Turchia con me, altri rimanevano in scatoloni a casa di un'amica, altri a casa dei miei. Forse per la prima volta la quarantina si è riunita nel posto dove sono ora, a casa di un amico. Tre scatoloni, una valigia aperta, il cervello in confusione.
Il programma dell'esame è un programma ricco, avvincente, di sicuro challenging. (Come si dice in italiano? Stimolante forse?)
Io sono un po' stanca. Il mio cervello negli ultimi tempi è passato dalle spiagge egee in cui mi rotolavo al sole con l'uomo più bello del mondo, dal chiasso degli studenti, dalle sere seduti a guardare una torre o il mare, dai discorsi mezzi in inglese, in turco ed in italiano, alla più impossibile calma delle biblioteche con luce artificiale, a rileggere dinastie romane, date, poesie latine, scrivere paradigmi. Ed ora, in due giorni, l'esame dei quaranta libri.
Io non sono preparata.
Ma dubito che riuscirei mai ad essere preparata adeguatamente per un esame come questo. Dovrei prendermi una vacanza dalla vita di sei mesi per farlo decentemente. Io non ho tempo per farlo. Non perchè non possa, credo che con le giuste rassicurazioni di riuscita, i miei me la concederebbero una vacanza di sei mesi a studiare.
E' che io non voglio più rimandare.
La vita mi preme troppo, e anche se non posso farla combattere con la cultura, in un ipotetico scontro, la stanzetta chiusa con i quaranta libri vincerebbe contro la vita fuori solo avendo tantissimi soldi.
Non è il caso. Non per un esame che faccio solo per sentirmi meno ignorante.
Per cui, per la prima volta in vita mia, vado con il sorriso serafico. Nonostante la consapevolezza.
Se va male, pazienza.
La vita è adesso, diceva Baglioni…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...