[interno studio, lo psicanalista guarda la paziente con fare paterno, dietro la sua poltrona un calendario: maggio 2020]
– Quindi signorina, dicevamo di questa che lei chiama… predisposizione al ritardo
– Si ecco, dottore, vede, le dovrei parlare di questa abitudine ricorrente…
– Mi dica…
– Si ecco, vede, ogni volta che dovevo partire, ecco, io la notte prima mi mettevo a cincischiare, a rimandare, a fare altre cose, superficiali magari, a non fare la valigia, non puntavo la sveglia, perdevo tempo, sapendo che poi non dormendo avrei passato la giornata successiva distrutta, incapace di fare qualsiasi cosa, eppure non ce la facevo a non addormentarmi all'ultimo momento per poi svegliarmi di soprassalto ormai in ritardo… ecco…
– …capisco…
– Cosa? Cos'è che capisce lei dottore? Cos'ha capito? Me lo dica! Perchè quella notte di maggio 2011 sapendo che il giorno dopo avrei avuto un incontro importante, avrei dovuto andare a Nicea, avrei dovuto non dormire la notte successiva perchè sarei dovuta andare a Pamukkale e poi ad Afrodisia e poi a Pirene e poi e poi e poi… dottore, cosa sa lei che io non so? Perchè non me lo dice? Dottore? Perchè non mi dà una botta di Lexotan come si faceva una volta? Perchè non mi dà una bella botta in testa? Dottore? Perchè quel maggio 2011 ero così sfacciatamente stupida da non dormire la notte se il giorno dopo sapevo che avrei visto l'uomo più bello del mondo? Eh dottore? Dottore? Dottore mi sente?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...