Vi costa così tanta fatica ammettere, per una volta, che Silvio abbia sbagliato?
Perchè chi lo vota non può, per una volta, dire: sì, è vero, l'ho votato, ma in questa precisa circostanza, non sono d'accordo con la sua condotta?
Parlare con chi lo vota e provare a fare un discorso articolato e ragionevole sul caso è impossibile.
Gente che normalmente è tollerante, pacifica, piacevole, amabile conversatrice si trasforma nel peggiore interista.
E iniziano a rinfacciarti tutti i crimini del comunismo, da Stalin in poi, e ripescano casi dimenticati, personaggi dimenticati come la Cederna e Leone, pur di dimostrarti di avere ragione. Come se ammettere che Silvio sbagli fosse ammettere la loro colpa. Fosse ammettere di avere sbagliato. E invece se tu voti qualcuno, dico io, mica è tuo padre, mica te lo sposi. Potrai prenderne le distanze se fa qualcosa che non ti piace, no? O cos'è? V'ha promesso un posto Mediaset a tutti?
E invece no. Se tu argomenti, e ci provi a ammettere che sia un normale capo politico, che è stato votato per le sue idee ed il suo programma, poi ti aspetti che i votanti reagiscano come farebbero con un qualsiasi capo politico (dopo che ha fatto cadere il governo io ho sentito gente dire Io Fausto non lo voto più, dispiaciuta ma consapevole), ovvero giudicando l'operato, magari lodandolo, ma anche riconoscendone i punti deboli.
Invece no. La normale conversazione politica costruttiva non esiste. Non si giudica l'operato. Si ama. O si odia, E' una questione di fede, non di cervello. Tu sei un imbecille perchè non lo voti, e lui, poverino si deve difendere da quelli come te, che sono solo invidiosi. E giù ad elencarti le colpe della sinistra. Come se il problema di Silvio, ora che è indagato per qualcosa che non c'entra niente con la politica (ovvio che il processo ha una finalità politica, altrimenti non lo vedresti sbattuto in prima pagina con tanto di commenti a destra e sinistra e gente che si sfrega le mani, ma tant'è, non è un processo su fatti strettamente politici, mettiamola così, ed un votante potrebbe, se volesse,  circoscrivere l'imputazione e prenderne le distanze senza esserne troppo ferito, volendo) fosse che la sinistra sa solo parlarsi addosso, che non ha un leader credibile, che non è riuscita a stare al governo, che i magistrati sono di sinistra.
Come se io dicessi ad un interista: avete perso contro lo Schalke e questo mi rispondesse: ma a febbraio 2009 il derby contro di voi l'abbiamo vinto noi.
No, spiegatemi: che strategia difensiva è?

Annunci

2 pensieri su “

  1. soledifebbraio ha detto:

    uno
    ogni nazione deve fare i conti con il proprio passato, con gli orrori, le dittature. e in italia, se non sbaglio, gli orrori riguardano il fascismo. mettere in mezzo stalin non c'azzecca nulla se non troncare ogni dibattito/conversazione

    due
    mi sono fatta un'idea sugli elettori di berlusconi e il modo in cui approcciare un sereno e costruttivo scambio di idee: tempo sprecato!

    Mi piace

  2. anonimo ha detto:

    Non è cercando di far "rinsavire" quel 17/18% di elettori del centrodestra che difendono Silvio sempre e comunque che si arriverà ad un cambiamento. Bisogna far rinsavire, stavolta senza virgolette, quel 40% di elettori che non va a votare e che è sempre stato determinante perché Berlusconi vincesse le elezioni. Gli schifati, gli aventinisti, quelli che non sperano o credono in niente: quelle sono le persone che possono e devono fare la differenza. E i referendum, nucleare o non nucleare, saranno un bel banco di prova. Il nucleare, l'acqua, il legittimo impedimenti non riguardano solo le opposte tifoserie, ma tutti, indistintamente. Non diamogli alibi per astenersi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...