Allora siamo d'accordo che il prezzo lo fa il mercato, giusto?
Tralasciamo questo aspetto un attimo.
Mettiamo che tu abbia un prodotto potenzialmente molto buono ma davanti all'acquirente tu non proponga nessun prezzo. Mettiamo che tu dica all'acquirente danaroso e ben disposto: fammi pure tu il prezzo che ritieni opportuno, mi fido.
Cosa farà il compratore secondo te?
Ti proporrà il reale valore ipotizzabile del tuo prodotto o ti proporrà il prezzo più basso possibile per cercare di guadagnarci il massimo?
Ecco.
Così mi sembrano molte relazioni*.
Se tu non ti dai un prezzo elevato e ti accontenti di pochissimo, di rubare qualche appuntamento ogni tanto, di esserci quando l'altra non c'è, di esserci solo quando gli impegni sono finiti e gli amici sono occupati, di rispondere correndo al telefono e di ascoltare gli squilli a vuoto quando chiami tu, di assistere senza batter ciglio che si giri a guardare una mentre è con te, che non ti ascolti mentre parli, che ti menta e che ti tradisca… chi lo farà?
Se non sei tu a darti un prezzo, chi lo farà?
Lo faranno gli altri, e cercheranno di ottenerti con la spesa minima.
Se possibile, gratis.

*Anche di lavoro. Se io accetto di lavorare gratis, autorizzo gli altri a pensare che il mio lavoro vale zero. Se possono avermi gratis, chi pagherà per me?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...