WAKA WAKA

Leggendo lui mi è venuto in mente cosa facevo io agli ultimi mondiali…
Ero sempre in questa città del Centro Italia, abitavo in un altro appartamento con sole donne che aveva appena acquistato un inquilino uomo, e la sera della prima partita dell'Italia me n'ero andata all'internet point universitario a studiare per il maledettissimo esame di Storia dell'arte moderna.
Non c'era nessuno per le strade… ed io ero un po' ansiosa perchè a fine settembre sarei partita, per la prima volta avrei vissuto fuori dall'Italia ed avrei insegnato seriamente per la prima volta.
Durante quei mondiali ricordo d'aver studiato tanto, d'aver amato tantissimo, amato forte forte, di aver comprato una gonnellina bianca cortissima che gli piaceva tantissimo, di aver visto le partite mangiando grigliate su grigliate cucinate da lui, di aver visto la finale sul divano di casa sua con suo padre sdraiato a terra a tenersi la testa fra el mani e lui nascosto dietro al divano che non ce la faceva a guardare… e le corse in macchina mentre tenevo la bandiera per andare a festeggiare sul Corso, ed io che il giorno dopo avevo Letteratura Latina e continuavo a dire io non ci vado più in Francia, questi mi ammazzano!!!
(ed ovviamente la prima lezione l'ho tenuta proprio sul termine "rigori")

E la prima cosa che ho pensato vedendo la divinità colombiana dimenarsi su quel palco è stata: speriamo che con tutto quel freddo non abbia preso la bronchite!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...