Non ho avuto il tempo.
Non mi hai dato il tempo di sapere se ti piaceva il martedì.
Da un po' tutti i miei giorni sono martedì.
Mentre Shakira o i Tre Allegri mi impediscono di pensare a fondo su quello che mi capita, sulle cose che dovrei fare, sul colloquio al Consolato della Turchia che dovrei fare, sulle carte che dovrei spedire, il mio unico pensiero è che sto vivendo un martedì da almeno cinque mesi.
E si, lo so. Siamo grandi, ed ormai lo dovremmo sapere, dovremmo dico, al condizionale, che un bacio non è l'inizio di una storia, che parlare tutte le sere per un mese non significa niente di più che occupare trenta/trentuno sere in cui magari non avresti fatto molto altro, che sorridere a qualcuno di sconosciuto e pensare a qualcosa di più non è niente di più di un volo pindarico della tua testa, che finire la serata in qualche modo imprevisto non significa altro che un piacevole imprevisto, e che…
Insomma, sono stanca di stare nel martedì.
Mi piacerebbe che ogni tanto i miei martedì diventassero, non dico venerdì, no, ci mancherebbe, ma almeno mercoledì.
Ecco, sarebbe una grande conquista…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...