Ecco, io direi: Parliamone.

Ecco, io direi: Parliamone.
Va bene che va tutto a meraviglia, che mi prepara la colazione, pure la cena, mi abbraccia, mi chiama.
Va bene tutto.
Va bene che quando arrivi ad un certo punto della relazione, è naturale conoscere i suoi amici, ma sei sicura ti faccia piacere, va bene, non preoccuparti, è che loro ci tengono tanto a conoscerti e va bene il bla bla bla.
Va bene tutto.
Va bene che i suoi amici appartengano a stati sociali e civili diversi dal mio, diciamo alquanto diversi, diciamo pure, proprio tanto tanto diversi, va bene, diciamo pure parecchio proprio diversi.
Va bene tutto.
Ma la cena domani sera al ristorante stralusso giapponese con la coppia di superdiregenti sposati e con prole, e la cena sabato al ristorante stralusso italiano (in mio onore) con la coppia di broker/avvocata ad un passo dalla convivenza non so se vanno ancora così bene.
Con la crisi le banche lo concedono ancora il mutuo per  vestiti/conto/terapia dell’adeguatezza/autostima prima /terapia recupero nervi/autostima poi?
Voglio dire, io sono figlia di contadini.
Ecco, io direi: parliamone.

Annunci

0 pensieri su “Ecco, io direi: Parliamone.

  1. Virginiamanda ha detto:

    Pat: per fortuna ci sei tu… tacchi? vestito o pantalone? truccata o acqua e sapone? jeans? gonna? aaargh
    Mas… magari!!
    Ysoul: ecco si, hai ragione.. ci vado direttamente con la pala così mi sotterro da sola … 😦

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...